Ultimissime

Renzo Lo Piccolo Terrasini: una vittoria ed una sconfitta per le formazioni regionali

Una vittoria ed una sconfitta per le formazioni regionali dell’Asd Renzo Lo Piccolo Terrasini. Se la sconfitta doveva arrivare ed allora è un bene che sia arrivata contro un avversario di valore, ed in una giornata dove la classifica contava fino ad un certo punto. Al Luis Ribolla contro la Cantera gli Allievi Regionali di mister Mario Ippolito hanno iniziato la gara rintuzzando gli attacchi dei pari età schierati da mister Marcaione e manovrando in ripartenza. Sui piedi di Erik Amato la palla del possibile 1-0, ma l’attaccate bianconero non sfrutta l’occasione.

Il vantaggio dei locali arriva su calcio di punizione di Schillaci, che trafigge Sapienza sul suo palo. Il colpo a freddo viene attutito, ma sulle ali dell’entusiasmo i rosso azzurri palermitani raddoppiano su azione d’angolo. La difesa ospite non è pronta al batti e ribatti davanti alla propria porta, mentre lo è Seminerio che mette la palla in rete. Prima della fine del tempo è Trapani a triplicare.

Nella seconda frazione la Renzo Lo Piccolo sembra essere più propositiva, ma ancora è poco precisa prima Amato e poi Gaglio, subentrato nella ripresa, sbagliano il gol.

In doppia azione di contropiede sono ancora Schillaci e poi ancora Trapani a marcare il tabellino.

Sconfitta che deve essere subito cancellata, che deve servire da esempio per il prosieguo del campionato, il riscatto puo’ già arrivare sabato in casa contro il temibile Villabate.

Vittoria di sacrificio per la formazione giovanissimi regionali della Renzo Lo Piccolo, che supera in casa al Favazza di Terrasini una coriacea e mai doma Dattilo Noir, che forse per l’energia messa nel secondo tempo avrebbe meritato il pareggio. Andando alla cronaca la formazione guidata da Giosuè Maniaci al 6′ passa in vantaggio, Emmanuele Namio è bravo a sfruttare una indecisione del portiere ospite Spagnolo, il n.8 bianconero intelligente a rubare palla e depositare in rete.

Da lì, ovviamente, i giallo verdi trapanesi mettono pressione per riprendere il risultato, ma è sui piedi di Manuele Randazzo il possibile 2-0. L’attaccante bianconero tutte per ben due volte non riesce ad impattare bene il pallone.

Nel secondo tempo la musica non cambia, con gli ospiti diretti da Vincenzo Di Graziano a spingere e i locali a sfruttare le ripartenze. La mossa tattica vincente arriva con la marcatura ad uomo di Matteo Di Maggio sul 9 trapanese Cordaro e il sacrificio di tutte le pedine di difesa che a turno hanno rintuzzato gli attacchi del Dattilo, che ha prodotto un palo in un’azione di calcio d’angolo e un atterramento in area di rigore, che ha causato le proteste di mister Di Graziano.

Da segnalare che entrambe le formazioni hanno schierato due ragazze entrambe nel giro della nazionale femminile U16, la Renzo Lo Piccolo ha messo in campo da titolare Rosanna Talluto (2001) che ha ben interpretato l’inedito ruolo di terzino destro, uscita poi nel secondo fra gli scroscianti applausi del pubblico di casa; il Dattilo Noir a partita in corsa ha inserito Morena Iannazzo, che si è ben distinta nel rettangolo di gioco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: