Ultimissime

San Vito Lo Capo: iniziati i lavori al Porto

Sono iniziati i lavori di escavazione dei fondali del porto di San Vito lo Capo con il conseguente successivo ripascimento dell’arenile nella zona di levante della spiaggia. Entro trenta giorni l’intervento sarà concluso, e l’ampio bacino portuale sarà restituito alla piena fruibilità; l’appalto è stato gestito dal Genio Civile di Trapani. “Era indispensabile completare i lavori prima della stagione del turismo nautico – dice il sindaco Matteo Rizzo – e la ditta aggiudicataria ha assicurato che farà il massimo per finire il prima possibile, anche in meno dei trenta giorni previsti dal capitolato d’appalto”.

La escavazione dei fondali è iniziata sulla testata della banchina di sottoflutto, dove le correnti avevano innalzato a nemmeno 40 centimetri una profondità che dovrebbe aggirarsi sui due metri e mezzo: “Col ripristino dei fondali sarà nuovamente agibile la banchina destinata al traffico commerciale e turistico – assicura l’assessore ai lavori portuali Giacomo Pappalardo – e anche il pontile turistico qui ubicato potrà tornare a operare a pieno ritmo”.

L’appalto prevede la estrazione di diecimila metri cubi di sabbia dai fondali del porto, e il trasporto di questa nella parte che chiude a est la spiaggia, erosa dai marosi e dalle correnti: “Un intervento tampone ma indispensabile, L’Amministrazione si sta muovendo per trovare il modo di liberare le correnti senza compromettere la sicurezza del porto e la bellezza della spiaggia”.

L’insabbiamento dei fondali aveva occluso quasi il cinquanta per cento dell’ingresso al porto tra le due estremità dei moli sottoflutto e sopraflutto: “Le imbarcazioni maggiori, soprattutto di notte, cominciavano ad avere problemi – spiega Giacomo Pappalardo, che è anche assessore comunale alla pesca – e inoltre le imbarcazioni commerciali si erano dovute spostare al porto peschereccio limitando gli spazi per i pescatori. Ora finalmente tutto tornerà alla normalità, per la serenità dei pescatori e degli operatori commerciali”.

L’appalto aveva una base d’asta di circa 190 mila euro complessivi. L’Amministrazione ringrazia l’Assessorato Regionale alle Infrastrutture, l’on. Turano e il Genio Civile di Trapani per l’impegno e la professionalità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: