Ultimissime

Trappeto: Finissage di Ultramarina, [Bi]Personale d’arte di Agata Katia Lo Coco ed Emanuele D’Arcaria a cura di Chiara Alia Tortomasi

Oggi, sabato 23 settembre alle ore 18:00, presso il Museo del Mare di Trappeto (PA) si terrà il Finissage di Ultramarina, [Bi]Personale d’arte di Agata Katia Lo Coco ed Emanuele D’Arcaria a cura e allestimento di Chiara Alia Tortomasi. All’interno del Finissage, alle ore 18:00, la mostra ospiterà l’incontro con la scrittrice Marilena Monti e il mare in alcune sue opere letterarie. Faro tra le onde, la coinvolgente voce di Ermelinda Palmeri che ne leggerà alcuni passi. La mostra rientra nel piano delle attività promosse dal Comune di Trappeto per l’estate 2017, grazie al supporto e all’attenzione dell’Assessore al Turismo Andrea Albano, del Sindaco di Trappeto Santo Cosentino e dell’Amministrazione Comunale.

Al centro dell’indagine espositiva è l’ultramare del territorio del paesino di Trappeto che ospita la mostra, la sua liquidità azzurra, celeste, turchese, turchina, cobalto, indaco e pervinca in movimento continuo, tra le case e i vicoli, oltre una finestra, da una ringhiera, ora sciolta nell’aria salmastra, ora incastrata nella sua identità culturale e antropologica. Un intervento dalla doppia anima, irrisoria e riflessiva, sognante e antropologica, che presenta la ricerca artistica di Emanuele D’Arcaria e Agata Katia Lo Coco: da una parte i cinque sensi della Lo Coco, fotografa e visual artist d’eccellenza territoriale; dall’altra, l’intuizione e la riflessione di D’Arcaria, restauratore e artista dal linguaggio polimorfo e originalissimo.

Foto mostra.jpg

Apre la mostra la macro sezione Aria di mare di Agata Katia Lo Coco, “In ordine temporale” dice la curatrice Alia Tortomasi “l’alba a mare del pescatore Orlando, progetto fotografico della Lo Coco, ci introduce nell’antica dimensione del mestiere del pescatore, tra reti e stelle marine, in un ciclo esatto che dall’inizio alla fine, consente allo spettatore di introdursi nell’esperienza dell’artista, nei dettagli puntuali e limpidi dei suoi scatti in luce”. Navigando e Visioni di mare concedono poi distensione allo sguardo, “Mare” afferma la fotografa Lo Coco “mondo, acqua che abbraccia o ingoia, bellezza salata, graffiante e gustosa. Visione che toglie e dà respiro. Un diamante di mille azzurri.”
In dialogo con lo spazio espositivo, le opere di Emanuele D’Arcaria, avvicinano il mare, la marina vicino alla costa, nel suo aspetto e nelle sue condizioni.

“Gli assemblage Vivo, vivo.. e Pescisegnavento” continua la curatrice “riepilogano l’identità artistica di D’Arcaria restituendone in parte il bisogno forte di una “presa di coscienza” contro l’incuria e l’inquinamento ambientale, non celandone, però, l’interesse meno razionale e più giocoso della rielaborazione dell’energie creativa insita nei materiali trovati”. “Se la Land Art opera sul paesaggio naturale manipolandolo e trasformandolo” continua “D’Arcaria afferma di operare al contrario: preleva e recupera materiali casuali trovati in spiaggia per trasfigurarli nell’arte”. “Il mio progetto” afferma l’artista, “vuole valorizzare la memoria storica del sito di San Cataldo (Trappeto), ad oggi sentito come onere più che come risorsa, bisogna ripensarlo come “perla” del territorio. I pesci in mostra sono “figli” di questo luogo, ma non stanno in mare, sono costituiti da ossa, legno, plastica e altro. È un’operazione di Land Art a domicilio per rendere visibile gli “scarti” abbandonati dall’uomo”. “Il titolo Vivo, vivo… si riferisce all’abitudine dell’“abbanniata” siciliana, qui con senso retorico, di vivo, però, non c’è nulla, se non un mare che boccheggia”. Il catalogo dell’intervento è digitale con lettura Qr- Code su locandina e cartoline in mostra, progetto grafico di Gianluca Perlongo, testi di Chiara Alia Tortomasi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: